Essere felici migliora lo stato di salute e aumenta la longevità

Essere felici migliora lo stato di salute e aumenta la longevità

Essere felici migliora lo stato di salute e aumenta la longevità: a sostenerlo uno studio, primo nel suo genere, realizzato da un professore emerito dell’University of Illinois, Ed Diener, che ha messo insieme 160 esperimenti condotti su uomini e animali sullo stress e le implicazioni che questo comporta sul benessere generale, e ne ha analizzato i risultati. Pubblicato sulla rivista Applied Psychology: Health and Well-Being, lo studio risulta la rassegna più completa finora effettuata sul collegamento tra felicità e salute.

Dalle autobiografie ventennali scritte da un gruppo di 180 suore, al monitoraggio durato 40 anni della salute di 5000 studenti universitari, solo per fare due esempi dei 160 studi esaminati, emerge sempre lo stesso dato, spiega Diener: le persone felici tendono a vivere più a lungo e ad avere esperienze migliori rispetto ai loro coetanei meno felici. “La conclusione generale che possiamo trarre da ogni studio esaminato è che il benessere soggettivo – che consiste nell’avere emozioni positive e nel non essere depressi, stressati e pessimisti – contribuisce alla longevità e alla salute”. Le eccezioni non sono mancate, spiegano i ricercatori, ma la maggior parte degli studi a lungo termine ha rilevato che ansia e depressione sono associate a tassi di malattia più alti e vita più breve.

Il discorso vale anche per gli animali, spiega Dienier: quelli più stressati – ad esempio a causa delle gabbie sovraffollate – sono risultati più suscettibili alle malattie cardiache, hanno fatto registrare decessi prematuri e hanno dimostrato di avere un sistema immunitario più debole degli esemplari più “rilassati”. (fonte: ASCA)

http://www.physorg.com/news/2011-03-happiness-health-lengthens-life.html

Info sull'autore

admin administrator

Per pubblicare un commento, devi accedere